Casa Lodi

2015-05-28 13.15.59

La spesa a Casa Lodi…così, due cosette da provare

Sarà che sono una ragazza di campagna e di posti come questo sento la mancanza nella mia quotidianità milanese, ma veder spuntare Casa Lodi in via Cappellari mi ha messo di buon umore.
Siamo tra Piazza Diaz e il retro di San Satiro, nel centro che più centro non si può. Dove, per capirci, ti trovi circondato da bar che propongono la “vera cucina italiana” sciorinata su un menù plastificato in tre lingue con foto inquietanti di piatti che mangeresti solo se all’estero e in preda alla disperazione.

E poi apre questo temporary store pieno di delizie lodigiane (in questo caso bisogna ringraziare Expo), un ampio e luminoso locale su due piani con piccola cucina, dove è possibile degustare i prodotti in vendita. L’idea è semplice e brillante: portare a Milano quello che, nonostante la vicinanza, qui non si trova facilmente: riso, salumi e formaggi di qualità e al giusto prezzo, tutti provenienti dalla provincia di Lodi. Ed ecco che un gruppo di produttori intraprendenti decide di riunirsi e aprire questa vetrina temporanea.

carena

Pannerone a perdita d’occhio

E’ Angelo Carena, uno dei soci, a farci da cicerone e a guidarci attraverso le eccellenze del territorio: il Pannerone in primis, presidio Slow Food e fiore all’occhiello del Caseificio Carena, ma anche il mascarpone (fatto secondo la ricetta tradizionale che risale addirittura al medioevo), il quartirolo (da sballo) e il taleggio. Per chi non ha problemi di linea c’è la torta di noci artigianale: un tripudio di gorgonzola e mascarpone di cui non potrete più fare a meno (e al diavolo la prova costume!)
Il mio fidanzato (che si intende di donne, moto e formaggi) ha chiesto asilo politico nel negozio dopo aver visto una forma di gorgonzola al cucchiaio.

Oltre ai formaggi, freschi e stagionati, ci sono ottimi salumi (ho assaggiato prosciutto crudo e salame…super!) e diversi tipi di riso, dal Carnaroli al Venere al riso rosso.
Un tempio di meraviglie gastronomiche, ma senza trascurare chi ha problemi di intolleranze: qui sono in vendita anche farine di riso e i biscotti senza glutine, e, se decidete di fermarvi a mangiare, si può contare sempre su un piatto vegetariano nel menù.
E poi taglieri, “micche” (cioè panini) imbottiti, primi e piatti unici, tutto cucinato con gli ingredienti provenienti dalle cascine lodigiane.

Il risultato delle filosofia “dal produttore al consumatore” si riflette nei prezzi più che onesti (soprattutto considerando la qualità dei prodotti).

2015-05-28 14.49.09

Il prezzo è giusto: abbiamo le prove!

Casa Lodi rimarrà aperto fino a dicembre, poi chissà. Io segretamente spero che decidano di prolungare l’apertura…visto che ormai è una tappa fissa della mia spesa settimanale.

Casa Lodi
Via Cappellari 3 Milano
Orari: 10.00 – 20.00
www.casa-lodi.it

Annunci

Latteria La Cicala

2014-01-09 13.01.28

2014-01-09 13.01.23

La personale “Hall of fame” della latteria La Cicala

2014-01-09 13.01.37

Anna Cicala vince il timore per l’obiettivo e sbuca per illustrarci le verdure e i piatti del giorno…
P.S. prego notare le goleador in prima fila!

Per gli amanti del genere, un indirizzo da tenere presente è la latteria La Cicala di via Bellotti.
Un banco, due tavoloni con le classiche tovaglie a quadretti rossi e la simpatia di Anna Cicala, che conduce cucina e negozio: qui si compra il latte, il pane fatto in casa con il lievito madre (ottimo!) e le caramelle sfuse (sì, ci sono anche le goleador, proprio come quando eravamo piccoli…). Ma si può anche mangiare.
Il clima è tranquillo e familiare: i clienti apparecchiano e sparecchiano come a casa e condividono il tavolo con sconosciuti con i quali spesso fanno due chiacchiere. Può capitare di incontrare corpulenti muratori macedoni, russi strampalati, anziani in tweed, mamme steineriane, artisti, scrittori, colletti bianchi, studenti affamati e ciclisti burberi.
Tutto quello che esce dalla cucina è preparato con ingredienti biologici: pastasciutte, zuppe, polpettoni e piatti di verdure. Quasi tutto è vegetariano, ma c’è anche qualche piatto per chi preferisce la carne. La serranda si abbassa alle 19.00, lasciando fuori la cena. In compenso, si può mangiare a qualsiasi ora. Un piatto (abbondante) costa in media 7 euro, il vino 1,50 a bicchiere. Sul tavolo troverete sempre la caraffa d’acqua, gratis, e il pane fatto in casa.

Latteria La Cicala
Alimentari e drogheria
Via Bellotti, 13
Tel. 02 29524346

Se conosci bene i tuoi polli…

2014-01-07 16.26.02

2014-01-07 16.26.28

E si può proprio dire che qui da Giannasi li conoscano bene: questo chiosco in Piazza Buozzi (zona Porta Romana- Corso Lodi) allieta i milanesi con uno dei migliori polli arrosto della città fin dal 1967.
Per gustarli ogni giorno si accalcano davanti al bancone operai e impiegati, massaie, studenti e commessi.
Per una pausa pranzo lussuosa bastano mezzo pollo, patatine fritte e coca cola.
Per chi ha uno stomaco di ferro, un giro di cipolle fritte a colazione non si rifiuta mai.

2014-01-07 16.27.00

2014-01-07 16.27.18
Perfetto anche come cibo da passeggio, con il bel tempo lo si può consumare accampandosi sotto gli alberi lì di fronte. E con meno di 5 euro la giornata torna a sorridere.
2014-01-07 16.27.26-1
In questi giorni c’è una promozione (-35%) su tutti i prodotti a base di riso: conviene approfittarne per fare scorta di arancini!

Chiosco Giannasi
Piazza Buozzi
aperto dalle 7.30 alle 20.00

Domenica c’è il mercato di prodotti a filiera corta

maxresdefault
Domenica 17 novembre, dalle 10.30 alle 18.30, al circolo Arci Pessina si fa la spesa al MERCATO DI BORGO di prodotti naturali e a filiera corta.

Troverete:
• produttori e trasformatori biologici del territorio o a filiera corta
• artigiane DOC: Qcre, Graziosi Anelli, Viviana Ivonne Proverbio, L’abito che parla, il Capricciolo Gambaro, Mondobaobab
• libri green della Nuova Libreria Scaldapensieri Leggi
• laboratori e atelier per adulti e bambini
• info su opportunità di formazione a un tiro di schioppo (Poasco)

Infine, un pranzo a cura dei volontari di Arci Pessina con polenta, lenticchie e gelato al grana padano biologico fatto per Borgomondo da Cream Garden.

Una interessante iniziativa nell’ambito della campagna per una Chiaravalle più bella e sostenibile, dove sarà possibile incontrare i produttori del territorio e scambiare idee per fare di questo quartiere immerso nel Parco Sud un borgo più vivo e stimolante.
Per informazioni e prenotazioni: 02/5398546 o arci.pessinamilano@hotmail.it.

Floralia

_UIT8873
Preparatevi a vedere il sagrato della chiesa di San Marco, nel cuore di Brera, trasformato in una serra a cielo aperto: benvenuti a Floralia, il mercatino benefico di fiori e piante che puntuale arriva ai primi sentori di autunno.
Tra i chiostri troveremo boccioli, frutti antichi, orchidee da giardino, piantine da orto, attrezzature da giardino, ma anche abiti, ceramiche, gioielli e molti libri.
Da vedere anche la mostra fotografica “Lasciare la panchina”, promossa da diverse associazioni che si occupano di chi vive ai margini della società.
Il botanico Pietro Bruni, sempre a disposizione per consigli di emergenza per le piante malate, terrà alle ore 16 il corso “rampicanti e bulbi sul terrazzo”.

Floralia
Chiesa di San Marco
Via San Marco, Milano
dalle 10 alle 18.30