Bikram: il Fight Club dello yoga

2014-04-14 12.20.03

Immaginate di stare in una sauna con una temperatura soffocante (più di 40 gradi e il 50% di umidità) e di dover eseguire una sequenza di 26 pose dinamiche, brevettata da un intraprendente maestro indiano.  Ognuna di queste posizioni vi costerà sudore e fatica…ma per affrontare con dignità la prova costume si è pronti a questo e altro.
Questo, in sintesi, è il Bikram Yoga, conosciuto anche come Hot Yoga.
335386_411095248952259_1931184980_o
L’idea di base è riprodurre il clima tropicale dell’India, la culla dello yoga: in un ambiente caldo è possibile stirare i muscoli senza il rischio di farsi male, si eliminano le tossine e l’acido lattico, si purifica il corpo e la pelle.
Sotto delle grandi lampade che emanano una temperatura improbabile si eseguono le 26 pose (o asana), che alternano allungamento, compressione, equilibrio, forza e flessibilità. Ogni postura realizzata rende più elastici e tonici muscoli, tendini, legamenti e articolazioni, preparando così il corpo per quella successiva. Questo esercizio non solo rimodella il corpo e aiuta (pare) a migliorare la funzionalità degli organi interni, ma permette di bruciare un buon numero di calorie: tra le 400 e le 600 per ogni sessione di lavoro.
738400_612523772142738_1952667350_o
Le regole del Bikram, che vi mostrano prima di entrare nella sala-sauna per la vostra prima lezione, assomigliano un po’ a quelle del Fight Club:

  • Vietato uscire dalla sala: il tuo obiettivo è resistere per tutti i 90 minuti
  • Se ti senti male (!) sdraiati, ma non uscire (questa di solito non ti rende molto tranquillo quando la leggi…)
  • Indossa abiti leggeri, da allenamento. (Gli uomini spesso si presentano in costume da bagno, le donne, più dignitosamente, al limite azzardano pantaloncini corti. Io me ne infischio e indosso dei semplici leggings, nonostante i pantaloni lunghi siano fortemente sconsigliati.)
  • Porta con te dell’acqua (ma rassegnati: potrai dare il primo sorso solo dopo 25 minuti di pratica)
  • Porta un asciugamano (ne avrai bisogno) e un tappetino yoga (in alternativa lo trovi direttamente al centro).
  • Meglio praticare senza cibo nè liquidi nello stomaco. (Ecco perché si dimagrisce, devi digiunare!)
  • Per un massimo beneficio, si consiglia di praticare almeno tre volte a settimana (se sopravvivi)

Infine, qualche norma di comportamento:

  • Arriva puntuale (mi sembra il minimo)
  • Niente telefoni cellulari nella sala yoga (idem)
  • No gomme o cibo nella sala yoga (come sopra)
  • No profumi, acqua di colonia, creme corpo durante la pratica (?!)
  • No gioielli o orologi durante la pratica
  • Gli oggetti smarriti si terranno per una settimana prima di essere dati in donazione ad enti umanitari (tienilo presente prima di togliere gioielli e orologi…)

Quello che le regole non dicono: terminata una sessione sarai pervaso da un senso di benessere diffuso, ma…sarai impresentabile. Quindi calcola di avere il tempo necessario per fare una doccia, asciugarti i capelli e cambiarti completamente (quello che hai addosso non avrà più nulla di umano).

Nel Bikram, come nello yoga in generale, non è importante eseguire perfettamente le varie posizioni, ma cercare di farlo al massimo delle proprie possibilità. Per questo l’insegnante, in veste di “motivatore”, incita in continuazione a spingervi oltre il vostro limite di flessibilità con colorite espressioni come “blocca il ginocchio” e altre locuzioni che fanno pensare al linguaggio in codice di una strana setta.
563558_494376557290794_109130991_n

Questa disciplina ha riscosso un grande successo negli USA e tra le star che lo praticano regolarmente ci sono Madonna, Sting, Gwyneth Paltrow, Christy Turlington, Jude Law…più modestamente qui a Milano, soprattutto nelle lezioni serali, potete incontrare modelle, star e starlet del piccolo schermo.

I prezzi, solitamente proibitivi, diventano accessibili grazie all’offerta per i nuovi iscritti: un mese di prova a 55 euro, con ingressi illimitati. Per ammortizzarlo come si deve basta andare un paio di volte alla settimana.
I puristi dello yoga forse storceranno il naso, ma il mio consiglio è di considerare il Bikram come un esercizio fisico aerobico e approfittare della promozione per rimettersi in forma ed eliminare le tossine accumulate durante l’inverno.

Controindicazioni? “Non si è mai troppo malati, non si è mai troppo vecchi, non è mai troppo tardi per iniziare a praticare Bikram Yoga”, dice Bikram Choudhury.
E se lo dice lui, buona camicia a tutti…

Per info:
Bikram Yoga
Via Spontini, 8
Milano
MM1 Lima – MM2 Loreto
spera-bikramyoga.com
Promozione per il mese di prova: 55€ (compresa la quota di iscrizione)- ingressi illimitati

PS. Dopo un mese di pratica assidua, confesso di avere ancora un dubbio che mi attanaglia: che diavolo significa “blocca il ginocchio“?! Mah…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...