Cena cinese da Hua Cheng

“E’ mio dovere informarla che la cuoca ha avuto un attacco di appendicite. Ci troviamo quindi nella spiacevole situazione di poterle offrire solo piatti freddi”
“Sempre meglio di un ristorante cinese”.
“Mi duole contraddirla signora, ma i cinesi sono i più grandi ristoratori del mondo”
Licia Maglietta e Bruno Ganz, Pane e Tulipani (Silvio Soldini, 1999)

L’altra sera, dopo essermi fermata a mangiare da Hua Cheng, improvvisamente mi sono trovata pienamente d’accordo con Bruno Ganz.
Non è difficile intuire perché questa minuscola trattoria in via Giordano Bruno, nel cuore di Chinatown, sia sempre affollatissima: il cibo è ottimo, le porzioni gigantesche e il costo contenuto.
Due stanze (vi faranno accomodare preferibilmente in quella più ampia all’ingresso, l’altra sembra riservata alla clientela cinese), arredamento minimo (se si esclude il soffitto barocco), servizio piacevolmente rapido e asciutto.
Se non vi siete mai avventurati oltre il cliché dell’involtino primavera e del riso alla cantonese, è arrivato il momento di rischiare. Non rimarrete delusi.
Io consiglio gli spaghetti cinesi alla piastra (pasta fresca, verdure e gamberi), l’anatra al forno e i gamberoni sale e pepe.

gamberi sale e pepe

PS: Se sperate di trovare delle posate, scordatevele. Inforcate le bacchette e esponetevi con disinvoltura al pubblico ludibrio.
Io per prima, la prossima volta che incontrerò una coppia di turisti tedeschi che mangia un piatto di spaghetti con forchetta e cucchiaio, sarò più tollerante e non mi fermerò a indicarli inorridita…

Annunci

2 thoughts on “Cena cinese da Hua Cheng

  1. spaghetti trafilatura in brodo con carne e verdure, d’estate non sempre li fanno ma sono da leccarsi le dita e e la porzione è tale che a meno che non siate Gargantua è più che sufficiente per uscire soddisfatti, ma se volete esagerare senza esagerare accompagnateli con le verdure senza cuore. Hua Cheng è uno di quei posticini che una volta trovato ti fa diventare egoista; non vuoi che si affolli, vuoi sempre trovarci posto e ci porti solo gli amici più cari per condividerne la scoperta, ma è talmente prelibato che a volte lo usi per fare colpo ” eh io conosco un posto dove fanno i migliori gamberi sale e pepe di Milano” poi ti dispiace subito di averlo detto perchè forse quel tipo non è abbastanza speciale, vorrà dire che dovrai insegnarli presto che non solo le verdure di Hua Cheng sanno essere prelibate ma senza cuore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...