Un inaspettato museo a cielo aperto

Musei+a+cielo+aperto

Mi rendo conto che come proposta può sembrare peregrina, ma l’occasione è da non perdere. Domani, come ogni prima domenica di giugno, il Cimitero Monumentale di Milano invita cittadini e turisti a scoprire i suoi tesori partecipando gratuitamente a mostre, passeggiate, spettacoli teatrali, letture e musica.

Al Monumentale ci sono tutti quelli che hanno fatto grande Milano: Manzoni, Falck, Gaber, Noorda, Funari, Marinetti, la Merini, Crepax e persino il papà di Albert Einstein.
Qui ci sono opere realizzate da Medardo Rosso, Lucio Fontana, Giacomo Manzù, Giò Pomodoro, e progettate da architetti come BBPR, Piero Portaluppi e Giò Ponti.

Frutto della sensibilità positivista della fine dell’Ottocento, il cimitero è da sempre aperto ai non cattolici e agli atei. Qui fu inaugurato nel 1876 il primo impianto per la cremazione, allora vietata dalla Chiesa. Per dirla con Walter Chiari, anche lui sepolto qui, “Amici, non piangete, è soltanto sonno arretrato“.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...